MANDOLA

La mandola è uno strumento musicale a plettro. Appartiene alla vastissima famiglia dei liuti, discendenti dall’arabo oud approdato in Europa durante il medioevo ed è una variante italiana di origine cinquecentesca, affine al mandolino insieme al quale si è evoluto.

La mandola ha quattro cori all’unisono accordati per quinte. Ne esistono principalmente due modelli:  la mandola tenore ha un diapason di circa 44 cm e presenta la stessa accordatura del mandolino (sol, re, la, mi) un’ottava sotto; la mandola contralto, più comune, è accordata, come la viola, una quinta sotto al mandolino (do, sol, re, la)con il diapason di 40,5/41 cm. Per tale ragione la seconda trova talora impiego nelle orchestre a plettro dove può ricoprire il ruolo che la viola svolge in orchestra. Tuttavia, l’apprezzamento di cui lo strumento ha goduto nella tradizione popolare ha finito per favorire la mandola tenore.

La mandola può essere usata sia come strumento melodico, armonico e ritmico.