Quali chitarre e quali corde abbiamo utilizzato per registrare “Albero Solitario” per chitarra battente e chitarra classica composto per noi dal maestro Angelo Gilardino?

La scelta delle chitarre e delle corde utilizzate per incidere “Albero Solitario” composto per il duo cordaminazioni dal maestro Angelo Gilardino

La scelta delle chitarre e delle corde da utilizzare per registrare  “Albero Solitario – ricordo della grande pittrice lucana Maria Padula” composto per noi dal maestro Angelo Gilardino non è stata semplice. Un brano importante, che richiede numerose sfumature di colori e un’ampia gamma dinamica, con il dialogo del tutto nuovo per la musica classica tra Chitarra Battente e Chitarra Classica, non poteva essere registrato senza prima varie prove ed esperimenti.

LA CHITARRA BATTENTE

La Chitarra Battente utilizzata per registrareAlbero Solitario” è stata la OL-14 di Marcello De Carolis costruita per lui dal liutaio Sergio Pugliesi della Oliver Guitar Lab di Scilla (Reggio Calabria).

Sergio, gran conoscitore degli strumenti tradizionali ma soprattutto un grande innovatore, riesce a basarsi sulle tradizioni per creare chitarre del tutto moderne senza snaturarne l’essenza. Grazie alla sua collaborazione con il musicista Francesco Loccisano è arrivato alla elaborazione della Chitarra Battente OL-14. Si tratta di uno strumento dall’affidabilità moderna, con un suono moderno ma che non perde mai quelle che sono le caratteristiche del suono battente. 

Marcello De Carolis ha commissionato al liutaio la Chitarra Battente poco prima che il maestro Angelo Gilardino iniziasse la composizione di Albero Solitario. Sergio ha intuito che un piano armonico in sequoia anziché in abete avrebbe dato la sonorità giusta allo strumento e così è stato. Inoltre, su richiesta di Marcello De Carolis, ha fatto una tastiera di 19 tasti, tutti intonati e tutti molto sonori.

LE CORDE PER LA CHITARRA BATTENTE 

Le corde scelte per la Chitarra Battente sono le optima placate in oro di scalanature differenti. Queste corde già da anni erano state individuate da Francesco Loccisano e Sergio Pugliesi come ottimali per questo strumento, anche se nascono per chitarre elettriche.

LA CHITARRA CLASSICA  – Le nostre varie chitarre

La scelta della Chitarra Classica da utilizzare per la registrazione non è stato un compito semplice. Mettendo insieme il nostro “parco chitarre” avevamo a disposizione tre strumenti: una Ramirez del 1989, una Domenico Di Ninno (liutaio lucano) del 2002 e una Giuseppe Guagliardo (liutaio di Villafranca in Lunigiana) del 2015

Per la prima esecuzione Luca Fabrizio ha scelto la sua Ramirez, strumento che conosce bene, ma che non dava il risultato sonoro desiderato. Il suono di questa Chitarra Classica non creava il giusto impasto sonoro con la Chitarra Battente.

Dopo poche prove anche la Di Ninno non riusciva a soddisfare le nostre esigenze, data la sua natura di suono molto spinto ma poco chiaro dato dal piano armonico in cedro molto sottile.

Così la Giuseppe Guagliardo di Marcello De Carolis, che era la Chitarra Classica più accreditata a questo ruolo, è stata la nostra scelta. Il suo piano armonico in abete dal suono caldo e chiaro, soprattutto nei sovracuti, ha creato l’impasto giusto con il suono pungente della Battente. In più la profondità dei bassi, che non è andata mai a discapito della chiarezza e della intelligibilità dei suoni grazie ad un attacco di suono ben definito, ha dato il giusto appoggio sonoro a tutto il contrappunto. Così ha rispecchiato l’idea del compositore, il maestro Angelo Gilardino, e il pensiero del nostro duo.

LE CORDE PER LA CHITARRA CLASSICA

La scelta delle corde per la Chitarra Classica non è mai una scelta semplice. Sul mercato sono disponibili un’infinità di produttori, ed ogni produttore ha diverse varianti, solitamente indicate con colori differenti, con tensioni, spessori e materiali diversi

Noi ci siamo soffermati sulle corde Savarez, corde storiche che conosciamo da tempo. Nell’arco degli anni hanno dimostrato una crescente affidabilità sia dal punto di vista sonoro, sia dal punto di vista dell’intonazione e della durata.

La scelta è ricaduta sulla savarez con cantini alliance blu e bassi Cantiga blu. Queste corde offrono la tensione giusta per la Chitarra Classica Giuseppe Guagliardo per una maggiore chiarezza dei suoni e soprattutto limitano un po’ i rumori prodotti dallo spostamento della mano sinistra.

Clicca QUI per ascoltare le nostre chitarre nell’incisione di Albero Solitario.

Ti è Piaciuto? Condividi!

Condividi su twitter
Twitter
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Cordaminazioni

Cordaminazioni

Duo musicale lucano, suonano 7 strumenti musicali: Chitarra Classica, Chitarra Battente, Mandola, Mandolino, Cuatro, Charango e Cavaquinho

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *